Flero

In zona centrale

In contesto condominiale, spazioso quadrilocale al primo piano composto da atrio e soggiorno di 34 mq con scala a vista che conduce in una luminosa e spaziosa stanza nel piano sottotetto, cucina abitabile, due camere, ripostiglio, bagno e due balconi. Al piano interrato si trova l'ampio garage singolo collegato al vano scale del condominio. All'appartamento compete in proprietà una porzione di verde (giardino/orto) comodamente accessibile dalle parti comuni. Oltre alle generose dimensioni un'altra caratteristica importante dell'appartamento è la presenza di una stanza di 30 mq nel piano sottotetto, particolarmente adatta per hobby e giochi, alla quale si accede comodamente dalla zona giorno.

Particolari
  • Finiture originali dell'epoca di costruzione.
  • Riscaldamento autonomo a metano con elementi radianti in alluminio e caldaia recentemente sostituita.
  • Spese condominiali annue circa Euro 335.
  • Subito disponibile.

Euro 125.000

Informazioni utili: Flero è un comune di 7.457 abitanti della provincia di Brescia nell'alta pianura, immediatamente a sud del capoluogo.

Trasporti: Flero dista 7 km dal Comune di Brescia ed è comodamente raggiungibile con la linea 10 PONCARALE - CONCESIO con fermate a Poncarale, Flero, Sereno, Lamarmora, Mazzini, Ospedale, Europa, Prealpino, Bovezzo, Concesio e viceversa degli Autobus di BresciaTrasporti. Le tangenziali e le autostrade sono raggiungibili in pochi minuti. La stazione ferroviaria di Brescia dista solo 6,5 Km.



Cenni storici: Il nome (comparso per la prima volta nel 841 in un documento del vescovo di Brescia Ramperto "que est in loco qui dicitur Freores") deriva probabilmente dalla toponomastica carolingia Freores. L'espressione "Freores" somiglia al termine bizantino "Frear" che significa sorgente. Alcuni attribuiscono il nome all'espressione gallica "Fl-ur" che significa comunque fontanile. La zona è molto ricca di risorgive e fontanili. Le prime tracce di insediamenti nella zona dove attualmente sorge Flero risalgono al secondo secolo a.C. Risalente all'epoca romana è invece il cippo funerario di Lucio Cornelio Glicone dedicato al figlioletto morto in tenera età. (Fonte Wikipedia)